Anspi, “Garra Malva”: con un grande cuore gli amaranto superano di misura MCL Montevarchi

UISP/ANSPI, ASD Malva 2000 – MCL Montevarchi 1 – 0

Avvio equilibrato con entrambe le squadre che si contendono il dominio del centrocampo senza impensierire i due estremi difensori; prima occasione per gli ospiti, che a seguito di un batti e ribatti, hanno l’occasione di portarsi in vantaggio il proprio attaccante, da centro area, spara alto. Scampato il pericolo, i padroni di casa schiacciano l’acceleratore mettendo in apprensione la retroguardia ospite, obbligandola a tenere gli occhi spalancati ed a commettere qualche fallo di gioco al fine di interrompere le trame degli amaranto; a seguito di uno di questi falli, commesso poco sotto il centrocampo, Camiciotti scodella a centro area un pallone che Rossetti controlla, tagliando fuori un difensore rossoblu, e insacca alle spalle del portiere ospite. Il vantaggio degli amaranto infiamma la partita ma gli attacchi condotti da entrambe le squadre risultano sterili e gli estremi difensori rimangono pressochè inoperosi per tutto il primo tempo.

La seconda frazione di gioco riparte sulla falsa riga del primo tempo con le squadre che lottano a tutto campo anche con maggior veemenza rispetto ai primo 40′ ma per i portieri ci sono solo compiti di ordinaria amministrazione e la gara è estremamente combattuta a centrocampo; al minuto 30′ il Malva ha l’occasionissima per raddoppiare e chiudere di fatto il match: percussione insistita di Camiciotti in area ospite che mette al centro una palla estremamente invitante che transita pochi centimetri dalla linea di porta senza che nessun amaranto è lesto ad insaccare. Gli ultimi minuti di gioco vedono gli ospiti assaltare la porta del Malva che però riesce a tenere botta fino al triplice fischio. Un elogio particolare va a Nuzzi che, pur non essendo ancora completamente ristabilito a seguito di un brutto infortunio, sostituisce Ascione (costretto ad uscire in seguito ad una botta) e, lievemente zoppicante, consente ai suoi di terminare la gara in 11 dando, per quanto nelle sue attuali possibilità, il suo contributo a portare a casa il risultato pieno mostrando a tutti quello che è lo spirito Malva.

Sul piano del gioco non è stata sicuramente la più bella partita del Malva ma sul piano dell’intensità, della grinta, della concentrazione, della voglia di portare a casa il risultato mister Bonci può essere soddisfatto; ospiti come sempre molto battaglieri che daranno filo da torcere a chiunque si imbatta nel loro cammino.

Articoli simili
Top