You are here
Home > In Primo Piano > Calcio > Anspi > Anspi, Il Paf si vendica della sconfitta dell’andata e ribalta il Malva

Anspi, Il Paf si vendica della sconfitta dell’andata e ribalta il Malva

Anspi, Circolo Santa Teresa – ASD Malva 2000 2 – 1

Avvio di gara equilibrato e, apparentemente, molto promettente per gli ospiti che riescono a contenere gli attacchi portati dai padroni di casa (con il dente avvelenato dopo le quattro reti subiti nella gara di andata) e riescono a controbattere ma la mira è scarsa per entrambe. Al quindicesimo minuto Ascione calcia appena sopra la traversa un calcio piazzato ed al diciannovesimo il solito devastante Cetin porta in vantaggio i suoi con una bella girata sugli sviluppi di un fallo laterali. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti cercano subito il raddoppio per stendere definitivamente i già tramortiti padroni di casa ma il loro portiere è ottimo su un bel tiro di capitan Redditi. Gli uomini in nero al trentatreesimo hanno una buona occasione per pareggiare ma il tiro effettuato sorvola la traversa ed al minuto 43′ Cannelli si smarca a seguito di un calcio di punizione ma a pochi metri dalla porta, in posizione defilata, non è preciso nella conclusione.

L’avvio di secondo tempo è appannaggio dei padroni di casa che, al primo minuto della ripresa, sugli sviluppi di un fallo laterale, trovano il pareggio con un bel tiro dal limite dell’area. Gli ospiti tentano di imbastire una reazione e l’occasione più grande capita a Ridolfi che viene anticipato di un soffio dal difensore. Inizia il terribile quarto d’ora per il Malva: al minuto dodici il Santa Teresa esegue un bello scambio sul limite dell’area ospite ma la conclusione non è precisa, al minuto diciannove i padroni di casa hanno l’occasionissima per portarsi in vantaggio ma la punta, da centro area svirgola malamente, al minuto ventidue una palla lunga scavalca la difesa ospite e mette nelle condizioni il Santa Teresa di portarsi in vantaggio mentre, sull’immediata ripresa di gioco, i padroni di casa hanno l’occasione per mettere ko gli avversari ma sprecano malamente. Il Malva tenta di abbozzare una reazione con Ascione al venticinquesimo che, dopo un’azione personale dalla destra mette alto e successivamente con Seck che, in acrobazia, tenta di impensierire, senza successo, l’estremo difensore dei padroni di casa. Il finale di gara è di stampo degli uomini in nero che sfiorano il tris dapprima con una rapida azione di contropiede, sventata di piede da Bronzi e, pochi istanti dopo, con un missile da lontano che coglie la traversa. L’ultima occasione è per gli ospiti con una punizione di Camiciotti ben sventata dal portiere di casa.

Articoli simili

Lascia un commento

Top