Sei qui
Home > In Primo Piano > Calcio > Serie D > Francesco Disanto lascia la Sangiovannese, l’annuncio su forzasangio.it: “Avrei voluto abbracciarvi uno ad uno per ringraziarvi…”

Francesco Disanto lascia la Sangiovannese, l’annuncio su forzasangio.it: “Avrei voluto abbracciarvi uno ad uno per ringraziarvi…”

Dopo un anno e mezzo, le strade di Francesco Disanto e della Sangiovannese si separano. Il trequartista classe 1994 lascia la società biancoazzurra con all’attivo 49 presenze, 17 gol, 9 assit e tante altre giocate (fonte: transfermarkt.it).

Nella prossima stagione vestirà la maglia del San Donato mentre di seguito la lettera di addio pubblicata su www.forzasangio.it : Fin dal primo giorno ho sempre dato tutto per questa maglia, per questi colori e per questa gente. Oggi le strade si dividono, non so se sarà un addio o un arrivederci, sicuramente voglio dire GRAZIE a tutta la città di San Giovanni, ai tifosi, alla società, alla squadra e a tutto il resto. L’affetto e la stima, penso e spero siano reciproche. Qualcuno diceva da settimane che sarei andato a Montevarchi. Non mi piace parlare delle trattative, ed ho massimo rispetto e gratitudine per chi mi ha manifestato la propria stima, ma voglio precisare che ho sempre detto con la massima chiarezza che non avrei potuto accettare quella destinazione, per rispetto verso i colori bianco azzurri. Questa proprietà e questi dirigenti hanno fatto molto per la Sangio, consentendole di superare un momento difficilissimo. Io sono felice di aver fatto parte di queste due stagioni, ma all’età di 25 anni sento il bisogno di una nuova sfida, con ambizioni ad oggi diverse, per questo ho scelto un’altra strada. Grazie a chi mi ha sempre sostenuto e mi ha dimostrato il suo affetto soprattutto nei momenti difficili, affetto che ho cercato di ricambiare mettendo tutto me stesso in campo con passione e dedizione. Posso assicurarvi che su ogni campo e con tutto me stesso, insieme ai miei compagni, ho sempre lottato cercando di meritarmi quell’affetto e quell’amore che quotidianamente mi circondavano, anche esagerando a livello caratteriale. Porterò nel cuore San Giovanni e la sua tifoseria. Avrei voluto abbracciarvi uno ad uno per ringraziarvi e per avermi fatto sentire sempre a casa, per avermi fatto sentire come uno dei vostri ma spero che queste parole possano comunque trasmettervi quello che provo”.

Articoli simili

Lascia un commento

Top