Futsal Sangiovannese la favola continua: impresa nella gara di andata della finale play-off, azzurri ad un passo dal sogno

Al Tensostatico di Piazza Palermo la Futsal Sangiovannese riesce nell’impresa di aggiudicarsi per 7-4 la gara di andata della finale play-off del campionato di Serie B superando la bestia nera Città di Massa. Partita incredibile e fortemente condizionata da alcune decisioni arbitrali come le espulsioni, entrambe per doppia ammonizione, di Liburdi e Pisconti che costringono  gli azzurri a giocare in inferiorità numerica in alcuni momenti decisivi. Pronti, via nel primo tempo la sfida è avvincente ma molto equilibrata. Si registra il vantaggio locale firmato da Liburdi su rigore, il momentaneo pareggio di Quintin e la rete di Mateo che manda tutti a prendere il tè caldo sul 2-1. Nella ripresa invece è subito un susseguirsi di emozioni: Liburdi viene spedito sotto la doccia dopo appena due minuti di gioco e Bandinelli pareggia i conti sfruttando al meglio la superiorità numerica. Nonostante ciò la Futsal Sangiovannese alza il ritmo ed uno scatenato Mateo sigla tre reti in rapida successione che, insieme a quella di Pisconti, valgono il momentaneo 6-2. A questo punto mister Garzelli prova il tutto per tutto alzando il portiere Dodaro come quinto di movimento ma è la seconda espulsione di giornata (Pisconti) che permette ai massesi di accorciare nuovamente il gap di svantaggio con la doppietta di Bandinelli. La sberla colpisce in pieno la Futsal Sangiovannese ma la formazione di mister De Lucia, con le poche forze rimaste ed impossibilitata a sfruttare il fattore rotazioni, resiste fino a quaranta secondi dalla sirena ovvero fino a quando Tonelli ruba la palla a Jimenez facendo 6-4. Nemmeno il tempo di festeggiare che la “garra” di Garcia permette alla Futsal Sangiovannese di sentenziare la sfida 7-4 tra gli applausi del pubblico di fede azzurra: lo spagnolo strappa la sfera al connazionale Garrote e mette dentro. Si tratta di un successo incredibile che permetterà alla Futsal Sangiovannese di affrontare in leggero vantaggio la sfida di ritorno nella tana della Città di Massa. Attenzione però perchè la squadra di San Giovanni Valdarno dovrà fare i conti con squalifiche ed infortuni perciò servirà nuovamente vendere cara la pelle per centrare il sogno chiamato Serie A2.

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!