Juniores Nazionale. L’Aquila Montevarchi espugna il Fedini e vola nella semifinale Scudetto: tabellino, commento ed interviste

Sangiovannese-Aquila Montevarchi 2-4

Sangiovannese: Allegranti, Baldesi, Tafani, Vannini, Bruno, Bidini, Di Mella, Romani, Polo, Kondaj, Nannini. A disp: Palagi, Vehbiu, Mannozzi, Franchi, Borsi, Tiranno, Citernesi, Faelli, Terruso. All.: Pallari

Aquila Montevarchi: Bucciero, Ottanelli, Parigi, Gistri, Cuccuini, Pampaloni, Dini, Amatucci, Borghesi, Mosti Falconi, Landi. A disp: Tegli, Innocenti, Scartocci, Zamboni, Pugliese, Maccari, Lopes, Bencivenni Stufi, Clement. All.: Coppi

Marcatori: Autogol 10′, Polo 27′, Borghesi 36′, Mosti Falconi 55′, Amatucci 65′, Tafani 70′

Il Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno ospita il derby tra Sangiovannese ed Aquila Montevarchi valevole come quarti di finale della poule scudetto del campionato Juniores Nazionale. Pronti, via la Sangiovannese sembra partire meglio ma al 10′ un pasticcio della retroguardia locale regala il vantaggio all’Aquila Montevarchi: Allegranti rinviando colpisce Bruno e la palla si insacca in rete. La rete del vantaggio carica la truppa rossoblu però al 27′ Polo si carica la propria squadra sulle spalle trovando la bomba che vale l’1-1. Nonostante la sberla l’Aquila Montevarchi reagisce portandosi nuovamente in vantaggio con Borghesi che di testa sfrutta al meglio la perfetta pennellata di Mosti Falconi al 36′. Prima dell’intervallo si segnala un doppio miracolo di Allegranti e l’espulsione di mister Coppi per proteste. Nella ripresa la Sangiovannese prova a cambiare marcia ma al 55′ Dini recupera palla nella zona mediana del campo, strappa sulla fascia e serve al centro per Mosti Falconi che fa 1-3. Al 65′ lo stesso Mosti Falconi libera con un colpo di tacco geniale al centro dell’area Amatucci ed i rossoblu si portano sul momentaneo 1-4. A questo punto la squadra di casa si riversa con le poche forze rimaste nella metà campo avversaria ed accorcia le distanze al 70′ con la botta da fuori di Tafani. Una rete inutile però ai fini del risultato perchè l’arbitro fischia tre volte e scoppia la festa montevarchina. L’Aquila Montevarchi accede alla semifinale scudetto entrando di diritto tra le quattro regine italiane della competizione.

Nel post partita mister Coppi: “La giornata perfetta, non voglio commentare la partita ma soltanto fare i complimenti a questi ragazzi. Tutto l’anno abbiamo lavorato seguendo un programma e lo porteremo avanti sempre. Questo dimostra quanto sia importante crederci in quello che si fa durante la settimana. Eravamo consapevoli della forza della Sangiovannese ma oggi i ragazzi sono stati davvero più forti ed hanno ottenuto una vittoria che volevano fortemente. Prima della gara ho detto alla squadra di non pensare alla partita come un derby ma piuttosto di essere consapevoli che era una sfida da dentro fuori per la semifinale scudetto. Un aggettivo? Stupendi“.

Mister Pallari: “Si chiude una grande stagione. Sono felice perchè tutti insieme abbiamo portato a San Giovanni Valdarno qualcosa di importante. Quello di oggi deve essere un punto di inizio di un lungo percorso per la nostra società. E’ stata importantissima la crescita individuale di ciascun ragazzo ed era quello che ad inizio anno ci eravamo posti come obiettivo. Abbiamo affrontato una squadra con un età media superiore alla nostra e l’esperienza ci ha leggermente penalizzato sul campo. Siamo consapevoli di quello che abbiamo fatto e credo che in questa squadra ci siano le basi per un futuro importante“.

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!