Moto Club Brilli Peri: il campionato regionale toscano regala spettacolo al Miravalle, Rispoli domina nei cadetti

Quasi centosettanta piloti per la gara del Campionato toscano di motocross disputata domenica al circuito Miravalle ed organizzata dal Moto Club Brilli Peri di Montevarchi.

Oltre ai protagonisti del campionato regionale, in lizza per i titoli 2018, ad impreziosire la manifestazione sono intervenuti alcuni protagonisti del Campionato Italiano che hanno scelto la gara del “toscano” come test in vista del quinto round del tricolore che farà tappa in Valdarno il 30 giugno e 1 luglio. Tra questi anche le “amazzoni” Beatrice Cimarra, Clarissa Tognaccini, Silvia Vaccari e Floriana Parrini che hanno aggiunto un tocco di femminilità alla giornata peraltro ormai piuttosto usuale nel motocross.

Le ottime condizioni meteo, con il primo vero caldo della stagione che si è fatto sentire soprattutto nella tarda mattinata, e l’eccellente preparazione della pista, che visto costantemente impegnato lo staff del Brilli Peri, hanno esaltato i duelli, offrendo al pubblico uno spettacolo sempre vibrante.

La classe 65 ha visto in pista i piccoli delle categorie Debuttanti e Cadetti. Tra i “deb” vittoria del laziale Mattia Ruscito (KTM) che ha fatto fruttare al meglio due secondi posti di manche, il pilota di Latina ha preceduto nell’assoluta Enea Alamanni e Andrea Ucellini, entrambi su Husqvarna che hanno ottenuto le vittorie parziali rispettivamente in gara 2 e gara 1. Alamanni consolida la propria prima posizione nella classifica regionale.
Tra i Cadetti pronosticatissima (ed agevole) affermazione di Brando Rispoli (KTM), 11 anni non ancora compiuti e lanciatissimo verso obiettivi nazionali e internazionali, che ha dominato le due manche. Il pilota del Brilli Peri, premiato sul podio dalla vice-Presidente del moto club Giulia Lucacci, ha preceduto il senese Niccolò Mannini (KTM) e Samuele Mecchi (KTM). Mannini passa a condurre nel campionato toscano. Dodicesimo il pilota del Brilli Peri Gabriel Coppini (KTM) mentre un infortunio ha impedito al suo compagno Mattia Squarcialupi di prendere il via.

Nella classe 85 del minicross le categorie Junior e Senior sono state accorpate in un unico gruppo. Tra i più piccoli la vittoria è andata al livornese Nicola Salvini (Husqvarna) che ha svettato in entrambe le manche precedendo nell’assoluta il fiorentino Ferruccio Zanchi e Gabriele Barbieri, anch’essi su Husqvarna.
Nella Senior successo del senese Tiberio Mazzantini (KTM) su Edoardo Santarella (Husqvarna) e Samuel Bertolli (Husqvarna). Salvini e Mazzantini consolidano così la propria leadership nel regionale, da notare che il giovane livornese ha ottenuto la prima posizione assoluta in entrambe le manche, precedendo anche i più esperti colleghi della Senior. Da sottolineare nella 85 la presenza di numerosi piloti del Moto Club Brilli Peri: nella Junior, David Yordanov si è classificato 8°, Alessio Cannoni 10° e Cosimo Bimbi 11°, nella Senior Duccio Vigni e Andrea Cipriani 7°.

Nella 125 Junior si è imposto il giovane lombardo Pietro Razzini (Husqvarna), portacolori delle Fiamme Oro, che ha vinto entrambe le manche ma di una prova veramente eccezionale si è reso protagonista il diciassettenne aretino Riccardo Tenti (Husqvarna), portacolori del moto club organizzatore. Tenti, che usa una moto praticamente di serie e pratica il motocross per pura passione, ha reso la vita veramente difficile al titolatissimo avversario, giungendo due volte secondo e tentando fino all’ultimo di insidiare la sua leadership. Terzo assoluto Mattia Paglionico (Husqvarna) che consolida così la sua prima posizione nella classifica regionale mentre Tenti sale al terzo posto.

Doppietta anche nella 125 Senior. A realizzarla è stato l’esperto laziale Felice Compagnone (KTM) che ha così effettuato nel migliore dei modi il test in vista del campionato italiano. Compagnone ha preceduto nella prima manche un altro protagonista del tricolore della ottavo di litro Marco Lolli e Andrea Laurenzi, portacolori dell’Associazione Motociclistica Aretina, entrambi su KTM. Laurenzi ha poi occupato in gara 2 la seconda posizione davanti a Matteo Colangelo (Husqvarna) ed è così salito anche sul secondo gradino del podio dell’assoluta precedendo Lolli. Nel campionato regionale Laurenzi, già primo, allunga dunque proprio su Colangelo.

La MX1 – MX2 ha avuto due assoluti protagonisti nei toscani Leonardo Frosali (Honda) e Alessandro Albertoni (Kawasaki) che si sono scambiati le prime due posizioni in entrambe le manche. Ottima la prestazione anche dell’altro toscano Lorenzo Cucini (Honda), sempre salito sul terzo gradino del podio. Completa il quadro della MX1 Matteo Pini (Kawasaki) che ha fatto sua la categoria Rider. Per quanto riguarda la MX2, il più incisivo, tra le potenti moto della top class, è stato il veneto Matteo Flamin (KTM), in evidenza anche Piergiorgio Moscatelli (Honda) e Claudio Ontelli (Kawasaki). Per il Moto Club Brilli Peri presente Oliver Masini (Yamaha), 5° nella MX2 Expert.

Per quanto riguarda infine i Veteran, David Liardi (Honda) ha vinto la prima manche davanti ad Andrea Coturri (Husqvarna) e ad Ubaldo Di Domenicantonio (KTM). In gara 2 Liardi ha concesso il bis precedendo ancora Coturri e Alessandro Tognaccini (KTM). Anche in questa categoria piazzamenti di rilievo per i piloti di casa Stefano Caselli (Honda, due volte nono), Loriano Dini (Honda, 10° ed 11°) e Stefano Casola (Honda, 19° e 20°).

Trovi tutte le foto della manifestazione sulla nostra pagina Instagram, seguici: https://www.instagram.com/sportvaldarno/

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!