Ogni ruolo ha la sua scarpa: la guida per scegliere la scarpa da calcio adatta a te

Le scarpe da calcio rappresentano il pezzo più importante dell’equipaggiamento di ogni calciatore di qualsiasi livello egli sia. E’ proprio indossando le giuste scarpe che un calciatore riesce a ottenere il meglio delle proprie capacità tecniche e atletiche. Oggigiorno i modelli di scarpini in commercio sono tantissimi e quindi riuscire a fare la scelta giusta è molto più difficile di quanto sembra. Sono tre i fattori che ogni valdarnese deve considerare prima di comprare la scarpa da gioco: suola, tomaia e ruolo.
 
LA SUOLA
Pensare di utilizzare la stessa scarpa per ogni terreno di gioco è irrealistico ed a seconda delle condizioni del campo va scelta la scarpa giusta.
Scarpe Firm Ground: i tacchetti di queste scarpe – generalmente 11 o 15 – sono mediamente alti e rappresentano l’ideale per campi naturali nè troppo morbidi nè troppo duri.
Scarpe Hard Ground: sono le scarpe da calcio ideali per terreni duri sia sintetici che naturali. La durezza del tacchetto è minore rispetto al precedente modello ma è il numero a fare la differenza. L’alto numero di tacchetti che la suola di queste scarpe possiede  le reNde l’ideale per campi ghiaccati.
Scarpe Artificial Ground: sono le scarpe perfette per i campi sintetici di ultima generazione ma permettono un’ottima performance anche sui campi in erba naturale e sui sintetici più “antichi”.
Scarpe Soft Ground: sono le scarpe ideali per terreni soffici o fangosi, composte da tacchetti alti e durissimi capaci di garantire stabilità e trazione.
Scarpe Soft Ground Professional: sono le cosidette scarpe “miste” nelle quali ai tacchetti di ferro vengono abbinati quattro tacchetti in poliuretano che permettono di ottimizzare la penetrazione nel terreno. Questi speciali tacchetti aggiuntivi infatti evitano che la scarpa affondi eccessivamente.
Scarpe Turf: comunemente identificate come scarpe da calcetto sono le più adatte in assoluto per i terreni molto duri in erba sintetica, i tacchetti di dimensioni ridotte e l’intersuola ammortizzatrice le rendono molto più comode dei normali scarpini da calcio.
Scarpe Indoor: l’uniche senza tacchetti, come suggerisce il nome stesso sono destinate esclusivamente al futsal praticato generalmente sui parquet o sul cemento, dunque la suola è progettata completamente piatta con gomma ad alta aderenza.
Per esempio Adidas Copa Mundial versione Firm Ground e Soft Ground e Munich Gresca Indoor…

LA TOMAIA
Un fattore da prendere attentamente in considerazione quando si acquista un paio di scarpe da calcio è la consistenza della tomaia, ossia la consistenza della parte superiore della scarpa, la parte in cui avviene il contatto con la palla.
Pelle Di Canguro: la pelle di canguro è una pelle di altissima qualità non a caso tra le più care sul mercato delle scarpe calcistiche. Peculiarità di questa pelle è la grandissima morbidezza e flessibilità, in virtù di ciò, riesce a modellarsi perfettamente alla forma del piede e garantisce sensibilità nel contatto col pallone. In negativo però ha una bassa durabilità e non essendo impermiabile in condizioni piovose può subire un considerevole aumento di peso.
Pieno Fiore: con questo nome s’intende la pelle di vitello più impermiabile e durevole della precedente, in compenso essendo meno morbida prima di modellarsi alla forma del piede necessita più tempo.
Pelle Sintetica: naturalmente essendo un materiale sintetico è meno morbido e flessibile della pelle naturale, dunque garantisce una minor sensibilità nel contatto col pallone e non si adatta in maniera ottimale alla forma del piede. Le scarpe fatte con questo tipo di pelle offrono però una grande durabilità e necessitano di pochissima manutenzione, inoltre assorbono poca acqua e sono ottime in condizioni piovose. Tuttavia grazie all’utilizzo di tecnologie sempre più avanzate, le pelli sintetiche stanno raggiungendo un livello di morbidezza e flessibilità sempre maggiore ed in alcuni casi arrivano ad essere performanti quasi come le pelli naturali.
Per esempio Adidas Ace 17.1 e Nike Mercurial Vapor entrambe in pelle sintetica…
 

IL RUOLO
L’ultimo aspetto da considerare è quello del ruolo perchè se esistono le scarpe perfette per ogni ruolo ce ne sono molte altre meno adatte.
Nel gioco del calcio il ruolo del portiere è delicatissimo in quanto un suo errore può incidere pesantemente sul risultato finale. Nella scelta dello scarpino il portiere deve muoversi secondo due direttrici: se nei rinvii scarseggia la potenza del calcio il numero uno deve optare in scarpe dai 220 grammi in su perchè sono dotate di cuscinetti protettivi che facilitano il calcio, se ,invece, un portiere vuole essere sempre pronto a scattare nei pressi dell’area di rigore per porre rimedio agli errori dei difensori anticipando gli attaccanti avversari la scelta giusta è una scarpa di peso inferiore dotata di tacchetti lamellari, ovali o triangolari che gli garantiranno una miglior trazione rispetto a tacchetti circolari.
 
Il difensore centrale deve invece considerare tre cose. Se dopo ogni tackle gli è necessario l’intervento in campo dei sanitari allora ha indubbiamente problemi nella protezione del piede e la scelta giusta per lui è una scarpa dal peso di 220 grammi sufficientemente protetta. Allontanare la sfera in situazioni di pericolo è fondamentale per far rifiatare la squadra e salvare il risultato, se un difensore centrale non è molto dotato in termini di potenza di tiro deve indossare scarpe dotate di elementi specifici per il tiro come Adidas Predator Instict, Mizuno Wave Ignitus, PumaEvoPower, Lotto Stadio Potenza o Nike Magista OpusII. Infine, i difensori centrali spesso a causa della costituzione fisica possono essere poco agili in quei casi se vogliono aumentare velocità e tempo di reazione devono utilizzare obbligatoriamente scarpe leggere – a scapito però della protezione – come PumaEvoSpeed, Nike Magista ObraII, Puma King o Nike Tiempo Legend VII.
  

La scarpa adatta al terzino dipende dal tipo di terzino che si è. Il terzino classico che si basa maggiormente sulla marcatura piuttosto che sulle proiezioni offensive deve essere sempre pronto ad intervenire, per questa ragione la scarpa ideale per lui è quella con un peso maggiore dei 220 grammi sufficientemente imbottita per proteggerlo nei tackle. Nike Magista OpusII, Adidas Copa Mundial, Adidas Gloro, Puma King II o Nike Premier sono la scelta giusta.
Il terzino fluidificante che scatta avanti ed indietro sulla fascia è il classico giocatore per cui la velocità è tutto, peso ridotto e tacchetti lamellari, ovali o triangolari gli permetteranno di ottenere grandi performance. Puma Evo Power, Nike Magista ObraII, Adidas Messi 15.1, Puma EvoSpeed, Puma King SL, Nike Mercurial Superfly, Mizuno Morelia Neo, Adidas Ace 16+ o Nike Mercurial Vapor X le scarpe adatte.
  

Agire da raccordo tra difesa e attacco non è semplice per questo lo scarpino adatto potrebbe facilitare il lavoro del centrocampista. I mediani specializzati nella fase difensiva sono impegnati il più delle volte in azioni di contrasto perciò generalmente sono consigliate scarpe protettive come Adidas Copa Mundial, Adidas Gloro, Lotto Stadio Potenza V, Lotto Stadio Potenza II, Asics Lethal Tigreor S o Mizuno Morelia.
Il regista è impegnato invece nell’esecuzione di passaggi filtranti o lanci lunghi in grado di smarcare gli attaccanti, per loro oltre ad una buona visione di gioco è richiesta grande sensibilità nel contatto con il pallone, sono dunque ideali scarpe in pelle di canguro o scarpe sintetiche d’ultima generazione dotate di elementi specifici per l’esecuzione di passaggi come: Nige Magista ObraII, Nike Tiempo Legend VII, Puma King II, Adidas Ace 16.1 Primeknit, Pantofola d’Oro Lazzarini, Nike Premier o Puma EvoSpeed 1.3.
Infine le mezzale che oltre alla fase di contenimento partecipano attivamente anche alle azioni offensive devono optare per scarpe dal peso ridotto tra le quali consigliamo: Nike Magista OpusII, Nike Mercurial Vapor X, Puma EvoSpeed 1.3 in microfibra, Mizuno Morelia Neo, Nike Mercurial Superfly V, Adidas Messi 15.1, Puma evoPower 1.2 o Puma King SL.
  

L’esterno di centrocampo o d’attacco di una squadra è il giocatore che spesso può far fare il salto di qualità e deve scegliere la scarpa secondo tre principi. Uno, se vuole ottimizzare la sua velocità deve ricorrere a: Puma EvoSpeed 1.3 in microfibra, Adidas Messi 15.1, Nike Mercurial Superfly V, Mizuno Morelia Neo, Puma King SL, Nike Mercurial Vapor X, Nike Hypervenom Phantom o Mizuno Basara 001.
Due, chi cerca invece un mix che aumenti la velocità senza ridurre la protezione deve utilizzare una di queste: Mizuno Wave Ignitus3, Puma KingII, Adidas Predator, Instinct, Lotto Solista, Lotto Zhero Gravity II 200 o Nike Magista Opus II.
Il terzo ed ultimo aspetto che l’esterno deve considerare è il cross, per fare un buon cross si deve avere si doti tecniche ma anche fare affidamento a scarpe che permettano una grande sensibilità con il pallone, ecco alcuni esempi: Nike Tiempo Legend VII, Adidas Gloro, Adidas Ace 16+, Puma EvoPowe 1.2, Adidas Copa Mundial, Nike Magista ObraII, Puma evoSpeed 1.3 in pelle, Nike Premier.
  

Dulcis in fundo l’attaccante. Analizziamo le tre aree tecniche che un attaccante deve considerare e le migliori soluzioni per ognuna di esse. L’esecuzione di un tiro è fondamentale perchè se non si tira in porta ovviamente non si segna, le scarpe ideali per migliorare le proprie capacità di esecuzione sono: Puma KingII, Pantofola D’Oro Lazzarini, Adidas Copa Mundial, Nike Tiempo Legend VII, Nike Magista OpusII, Adidas Gloro, Nike Premier, Mizuno Morellia o Adidas Ace 16+.
Più l’attaccante è veloce più aumenteranno le probabilità che possa superare i difensori, dunque scarpe leggere gli permetteranno di aumentare la sua velocità, in questo caso la scelta deve ricadere su: Adidas Messi 15.1, Nike Mercurial Vapor X, Puma EvoSpeed 1.3 in microfibra, Mizuno Morelia Neo, Nike Mercurial Superfly V o Puma King SL.
L’ultimo aspetto che un numero nove deve considerare è il controllo – stop e primo controllo sono mezzo gol cit. Alessandro Del Piero- che può liberarlo permettendogli di segnare, in questo caso Adidas Ace Primeknit 16.1, Nike Magista ObraII o Nike Hypervenom Phantom sono l’ideale.

E tu che scarpe hai? Mandaci la tua foto all’indirizzo mail sportvaldarno@gmail.com o in chat Facebook e la inseriremo nell’articolo.

Vi invitiamo a seguirci sulla nostra pagina Facebook cliccando mi piace

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!