Terranuova Basket: il bilancio di Giulia Chiosi: “Ci siamo basati sulla parola gioco per affrontare questa stagione…”

Giulia Chiosi traccia un bilancio sulla stagione del micro e mini basket dell’USD Terranuova Basket:Quest’anno la società mi ha affidato le gestione di tutti i progetti che coinvolgono i più piccoli: il progetto alla scuola materna, il microbasket ed i Pulcini. Partendo dalla materna, ritengo questo progetto molto importante perché fa vivere e avvicinare allo sport bambini di 3/4 anni direttamente durante l’orario scolastico. Il progetto alla scuola materna ha permesso poi di creare il Microbasket a Terranuova, l’attività che viene svolta da 2 anni con l’aiuto di altri istruttori. Il sabato mattina un bel gruppo di bambini di 3/4 anni che si affacciano per la prima volta a questo sport animano il palazzetto. Questi progetti hanno avvicinato molti bambini al minibasket fatto crescere i numeri della nostra società. Dopo il microbasket inizia il minibasket, con la squadra dei Pulcini che seguo in prima persona. Partendo dalla citazione di Pablo Neruda “il gioco sta alla base, un bambino che non gioca non può essere un bambino” ci siamo basati sulla parola Gioco per affrontare questa stagione. Siamo partiti dall’idea di gioco semplice per arrivare a giochi via via più complessi in cui ogni bambino ha imparato a giocare con se stesso e con la palla, e a stare all’interno di un gruppo. Sono soddisfatta del lavoro svolto quest’anno perché i bambini sono cresciuti tanto. Sono stati vogliosi di apprendere e di esplorare e grazie agli schemi motori di base come correre, saltare e rotolare abbiamo iniziato a porre le basi per il minibasket. Un grande ringraziamento per questa stagione va ai miei mini-atleti e alle loro famiglie che ci hanno fin da subito dato fiducia, ed un super ringraziamento va alla mia spalla destra Giovanni Lucacci“.

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!