Terranuova Basket, microfono aperto per Stefano Baggiani: “Stiamo diventando una bellissima realtà…”

E’ tempo di bilanci e programmazione futura per l’USD Terranuova Basket. Il Coach della prima squadra e responsabile tecnico Stefano Baggiani parla a trecentosessanta gradi del progetto biancorosso: “Archivio la stagione appena conclusa con la consapevolezza di aver raggiunto gran parte degli obiettivi prefissati e soprattutto convinto di aver intrapreso la strada giusta per raggiungere la dimensione che fin da quando sono arrivato mi sono messo in testa di raggiungere. La società si sta strutturando sempre di più e i programmi di espansione graduale stanno sempre più prendendo forma. Un settore giovanile in crescita, con un gruppo di allenatori che miscela alla perfezione il mix tra gioventù ed esperienza, situazione che è unica nel panorama valdarnese, soprattutto per il fatto che i giovani allenatori sono tutti nati e cresciuti a Terranuova. La soddisfazione di aver visto crescere in casa sia Francesco del Vita che Lorenzo Moretti è una soddisfazione doppia perchè soltanto tramite un ricambio generazionale ed un futuro passaggio di consegne le società di provincia possono trovare la forza e gli spunti per crescere. E’ chiaro che la presenza del nucleo dei vecchi allenatori come Giovanni Bernardoni e il ritorno di Nando Poccetti è sinonimo di garanzia, ma lo è anche l’avvento dei futuri pilastri di questo settore come Coradeschi, Verdi, Lurini, Baldi e Bruschi che pur alle prime esperienze hanno dimostrato grandi capacità. Questo gruppo va chiaramente ad aggiungersi anche come continuità a tutto il gruppo istruttori che si occupa del minibasket, sempre capitanato da Chiara Castrucci, che è sinonimo di garanzia per effettuare quel definitivo salto di qualità che tutti vogliamo. Vedere ad esempio Lorenzo Neri appena diciottenne giocare una finale per la promozione in A1 è stato uno stimolo in più per tutti per credere e continuare a lavorare nella costruzione di nuovi giocatori. Vedere il quintetto finale della vittoria di Pescia nella decisiva partita valida per la salvezza quasi interamente composto da giocatori del vivaio ne è stata oltre che la conferma anche un ulteriore stimolo. Il prossimo sarà l’anno decisivo dove i traguardi dovranno essere ancora più ambiziosi, a partire proprio da Lorenzo Neri che dovrà effettuare il salto decisivo per poter dimostrare di poter essere protagonista vero nelle massime categorie. Per la prima squadra non mi nascondo dietro un dito e credo che il prossimo anno saremo una delle migliori sorprese del campionato, pronti per concorrere per le prime posizioni della classifica. Anche qui i giovani dovranno essere i veri protagonisti, confermare con la continuità i vari exploit che ognuno di loro è riuscito a fare durante la passata stagione. Nel giovanile il lavoro dovrà proseguire con il completamento del lavoro iniziato quattro anni fa, e l’obiettivo sarà quello di migliorare oltre l’aspetto tecnico anche l’aspetto di ogni ragazzo su motivazioni e passione. L’aspetto fisico sarà ancora seguito da Luca Capponi che entrerà definitivamente a pieno organico nello staff di allenatori, consapevole che potrà avere un futuro decisamente importante anche in società molto più grandi e di livello nazionale, sia come preparatore che come allenatore“.

Segui sportvaldarno.com anche su Instagram: www.instagram.com/sportvaldarno

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!