Terranuova Traiana oggi si può scrivere la storia:

“Fare tesoro della sconfitta e girare rapidamente pagina. Siamo sempre primi in classifica con tre punti di vantaggio sulla seconda a centottanta minuti dalla fine del campionato ed abbiamo un importante appuntamento con la storia. Sarà una giornata da vivere intensamente comunque vada. Dentro un ring o fuori, non c’è niente di male a cadere. È sbagliato rimanere a terra” – si chiude con una frase del pugile Muhammad Ali il discorso-social pubblicato dal Terranuova Traiana per caricare l’ambiente in vista della finalissima di Coppa Italia Promozione.

Manca sempre meno al fischio d’inizio, alle 15:30 di questo pomeriggio la società del presidentissimo Vannelli scenderà sul sintetico del “Gino Bozzi” di Firenze per sfidare il Cascina nella partita più importante della stagione. Una finale da dentro o fuori che in caso di pareggio prevederà supplementari ed eventuali rigori.

Il Terranuova Traiana, dopo un percorso netto di sole vittorie, iniziato lo scorso 9 settembre 2018 con il successo per 0-1 sulla Castelnuovese e culminato con l’1-2 in semifinale nella tana dell’Audax Rufina, vuole assolutamente rendersi protagonista di qualcosa di storico ma per farlo dovrà sbarazzarsi della pratica Cascina.

Sulla carta la formazione di Mister Becattini, che potrà contare sull’intero organico a sua disposizione ad eccezione degli infortunati Bettini e Bencivenni, è favorita ma attenzione al Cascina che nelle ultime sei giornate ha perso soltanto una volta e che trova in Simone Vaglini, già 14 gol in campionato, il finalizzatore della mole di gioco espressa.

In una gara così importante sarà fondamentale anche il sostegno del pubblico terranuovese ed ecco che la società ha organizzato una vera e propria spedizione. Alla volta delle Due Strade partiranno un pullman ed una carovana di oltre dieci macchine.

Il Terranuova Traiana dovrebbe scendere in campo con la solita formazione che ha affrontato le ultime giornate: Poponcini in porta, Meazzini e Falchi sugli esterni, Tomberli e Mattesini al centro della difesa, mediana composta dal trio Massai-Lazzerini-Marzi e Corsi a dar sostegno al duo d’attacco Dati-Sacconi.

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!