Un super Malva stende MCL Montevarchi: poker per i biancorossi

Coppa Anspi, MCL Montevarchi-ASD Malva 2000 1-4

Il Malva inizia alla grande il suo 2019 aggiudicandosi il cosidetto “derby dei fratelli Carciaghi” che li vedeva contrapporsi ad MCL Montevarchi. Nella prima giornata della Coppa Anspi la gara inizia con un doverso minuto di silenzio in ricordo del padre di un componente del MCL Montevarchi.

Le squadre danno vita ad un match, come storicamente accade tra le due compagini, vibrante. Nei primi minuti si registra un’occasione per parte prima Ascione sfiora la traversa poi i locali si affacciano dalle parti di Torre con un calcio di punizione. Dalla metà della prima frazione di gioco il match diventa pericoloso per i deboli di cuore: sugli sviluppi di un calcio piazzato capitan Redditi in spaccata coglie un palo, il Montevarchi si affaccia nuovamente dalle parti di Torre con un’altro calcio di punizione, che crea qualche grattacapo in più al portiere ospite che riesce anche stavolta a sventare la minaccia con un bel tuffo sulla propria destra, gli ospiti beneficiano di un penalty che capitan Redditi calcia sul palo ed i padroni di casa, sul finire della prima frazione di gioco, accelerano e colgono in successione prima un palo e poi una traversa.

Il secondo tempo vede il Malva muscolarmente più sciolto rispetto ai primi quaranta minuti e si porta subito in vantaggio con il bomber che non ti aspetti, vale a dire Marco Serafini, che deposita la palla in rete sugli sviluppi di un corner. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti si mettono subito alla ricerca del goal della tranquillità ma i rossoblu, come sempre agguerriti, trovano il pari con l’ex Nocentini. Questo schiaffone fa estremamente bene al Malva che inizia a macinare gioco schiacciando i padroni di casa nella loro metà campo e trovando il raddoppio con il solito Cetin. E’ il momento migliore dei bianchi che, in pochi minuti, trovano il punto del 3-1 con Cannelli, alla prima rete stagionale ed alla terza assoluta con la maglia del Malva. Break dei padroni di casa che, seppur scossi dall’uno-due del Malva, si affacciano pericolosamente dalle parti di Torre: due corner che avrebbero potuto avere conseguenze ben peggiori (il primo, battuto con estrema rapidità, coglie impreparata la difesa ospite che si salva grazie al palo mentre il secondo, calciato in maniera “tradizionale”, mette un saltatore rossoblu nelle condizioni di calciare un forte diagonale verso la porta di Torre, che sventa la minaccia con un tuffo alla propria sinistra). Infine Cetin insacca un meraviglioso assist di Sacchetti per il definitivo 1-4.

Articoli simili
Top
error: Content is protected !!